La cappella papale ch’è ssuccessa

May 30th, 2014

domenica passata a la Sistina,
pe tutta la quaresima è ll’istessa
com’è stata domenic’ a mmatina.
Sempre er Papa viè ffora in portantina:
sempre quarche Eminenza canta messa;
e cquello che ppiù a ttutti j’interressa
sc’è sempre la su’ predica latina.
Li Cardinali sce stanno ariccorti
cor barbozzo inchiodato sur breviario
com’e ttanti cadaveri de morti.
E nun ve danno ppiù sseggno de vita
sin che nun je s’accosta er caudatario
a ddijje: Eminentissimo, è ffinita.

Giuseppe Gioachino Belli, dai Sonetti (n. 1516 dell’ed. Vigolo)
1835

Le plus beau concert dessiné

May 27th, 2014


auquel j’aie participé c’était samedi soir au festival Regard 9 de Bordeaux. Ensemble avec Stefano Ricci et Eddy Vaccaro on est glissé dans un rare moment d’échange – artistic et humain. Je suis très reconnaissant à tous ces qui ont rendu ça possible: Alfred le president du festival, Eric Audebert pour avoir mis en place une magnifique scenografie. Merci encore au publique nombreux et très chaleureux de Bordeaux.

Vous pouvez regarder plusieurs photos ici.

Il nido dello storno presso la mia finestra

May 22nd, 2014

Le api costruiscono nelle crepe
delle murature che si sgretolano, e lì
le madri pennute portano vermi e mosche.
Il mio muro si sta sgretolando; api da miele,
venite a costruire nella casa vuota dello storno.

Noi siamo chiusi dentro, e la chiave è girata
sulla nostra incertezza; da qualche parte
un uomo è ucciso, o una casa bruciata,
i fatti non sono ancora chiari:
venite a costruire nella casa vuota dello storno.

Una barricata di pietra o di legna;
circa due settimane di guerra civile;
la notte scorsa han scarriolato giù per la strada
quel soldatino morto nel suo sangue:
venite a costruire nella casa vuota dello storno.

Ci siamo nutriti il cuore di fantasie,
con quella dieta il cuore si è indurito:
c’è più sostanza nei nostri rancori
che nel nostro amore; o api da miele,
venite a costruire nella casa vuota dello storno.

William Butler Yeats, da Riflessioni in tempo di guerra civile, in La torre 1922 » Read the rest of this entry «

La Entrevista espanola

May 19th, 2014

Coming back from Ficomic Barcelona, I would like to thank all sweet readers who came along Salamandra’s stand – especially those who left me their mini comics like Joseba Larratxe, Xulia Vicente, Nuria Tamarit and Luis Yang. Your works are very inspiring to me. Thanx also to Catalina and Sheila, Stormtrooper Mariano, hugs to my good friends Marco Galli, David Prudhomme, Pasquale del Vecchio – it was real fun to hang out together.

Mi sembra uguale agli dèi

May 9th, 2014

l’uomo che ti siede di fronte,
e da vicino ascolta la tua
voce dolce,
il fascino del tuo riso. A me questo
sconvolge il cuore nel petto;
ti vedo appena e non mi riesce
più di parlare,
la lingua si spezza, un fuoco sottile
mi corre sotto la pelle,
gli occhi non vedono più, le orecchie
rimbombano,
mi prende un sudore gelido, mi afferra tutta
un tremito, e sono più verde
dell’erba, e sembro a me stessa vicina
a morire.
Ma tutto si può sopportare […]

Saffo, Frammento 31 Voigt
590 – 570 a. C
(traduzione di Guido Paduano)

Where am I?

You are currently viewing the archives for May, 2014 at manuele fior.

  • Spazio topo

  • you SHALL go in

  • Scansiona 1
  • What is and what should never be

    • [+]2015
    • [+]2014
    • [+]2013
    • [+]2012
    • [+]2011
  • Scansiona 4